Urgenze nella donna gravida

Print Friendly, PDF & Email

Primo trimestre della gravidanza

  • aborto spontaneo o aborto indotto
  • gravidanza extrauterina

Secondo/terzo trimestre della gravidanza

  • distacco intempestivo di placenta normalmente impiantata
  • distacco di placenta previa

 Primo soccorso

  • valutazione primaria
  • mettere in posizione antishock e se oltre il 5° mese in posizione di PLS sinistra
  • somministrare O2 a 12-15 l/min
  • non inserire nulla nella vagina e posizionare medicazioni assorbenti
  • monitorare le funzioni vitali
  • conservare tutti gli assorbenti impregnati di sangue e tutti i tessuti espulsi
  • trasporto se autorizzati dalla CO 118

 Aborto spontaneo

Si verifica di solito entro i primi tre mesi di gravidanza e può essere causato da numerosi fattori, come malformazioni dell’utero, fibromi, rosolia ecc.

 Segni e sintomi

  • dolori addominali con crampi
  • emorragia vaginale moderata o grave
  • talvolta emissione di frammenti di tessuto dalla vagina

 Esistono casi in cui l’aborto può avvenire anche durante il secondo trimestre di gravidanza; oggi, comunque, le possibilità di rianimazione di tali neonati sono notevolmente migliorate, consentendone la sopravvivenza già a 25-26 settimane.

 Gravidanza extrauterina

Gravidanza che si sviluppa al di fuori dell’utero più spesso nella tuba di Falloppio.

 Segni e sintomi

  • dolore addominale a “lama di pugnale”
  • ipotensione/lipotimia
  • segni di shock emorragico
  • rapido peggioramento dei parametri vitali

 Placenta previa

Gravidanza con impianto della placenta sul collo dell’utero od a vicinanza ad esso.

Segni e sintomi

  • dolore addominale intenso e improvviso
  • utero costantemente contratto
  • possibile emorragia
  • segni di shock

 Distacco intempestivo di placenta

Si tratta di un distacco, parziale o totale della placenta normalmente inserita nell’utero

Segni e sintomi

  • dolore addominale intenso e improvviso
  • possibile emorragia
  • segni di shock

Lascia un commento